PASTA ALLE 7P: SO 80’s

Se il vintage è la vostra passione non potete certamente perdervi la ricetta della pasta alle 7P che, nata un po’ per caso un po’ per gusto, ha accompagnato tanti anni della mia infanzia.

Sì, parliamo dei ruggenti, maestosi e inequiparabilmente kitch anni ’80, anni in cui l’uso della panna era non concesso ma praticamente obbligatorio! Mia madre, giovane studentessa polacca, amava mixare la sua adorata scoperta (la pasta), con l’ingrediente (la panna) che tanto le ricordava la sua terra. E per questo, ogni tanto creava delle bombe colesterolemiche. Altre volte, bombe di gusto e goduria pura che ci accompagnavano per mesi, fin quando esausti, non imponevamo, con un democratico editto, l’esclusione di quella ricetta dal menu di famiglia.

Tale è stato il destino della pasta alla 7P che, sotto editto da parecchi lustri, ha trovato nuova luce grazie ai suoi ingredienti criptici che sono sempre spunto di gioco e curiosità per chi se li trova davanti.

Durante la serata di Sexy Food del 3 marzo ho pensato per questo di riportarla ai suoi antichi fasti giocando sugli ingredienti. Abbiamo così scoperto che per qualcuno pollo e peperoni nella pasta potevano essere un valido condimento per il vero pranzo dei campioni, mentre per altri piselli e panna erano un connubio immancabile che avrebbe sicuramente vinto.

Per questo, spiazzare i partecipanti con l’elenco dei veri ingredienti della pasta alle 7P è stato ancora più divertente!

 

Ingredienti per 4 persone

300 g di pasta tipo PENNE

100 di PANCETTA coppata

100 g di PROSCIUTTO tipo Praga

2 POMODORI 

1 mazzo di PREZZEMOLO

150 g di PANNA fresca

80 g di PARMIGIANO o PERCORINO grattugiato

olio extravergine di oliva

sale ed eventualmente Peperoncino (per una pasta alle 8P!)

Preparazione

  • Dotatevi di un tagliere e di un coltello e riducete a listerelle pancetta e prosciutto. Tritate il prezzemolo finemente. Nel frattempo sbollentate i pomodori per circa 1 minuto in un pentolino con dell’acqua bollente e spellateli in modo che la preparazione della ricetta sia più agevole.
  • Prendete una padella e versatevi un filo di olio extravergine di oliva. Fatelo scaldare e aggiungetevi gli affettati e sopo un paio di minuti una parte del prezzemolo tritato e i 2 pomodori, tagliati a pezzetti.
  • Lasciate andare per circa 5 minuti, aggiungete la panna, mescolate e incoperchiate.
  • Cuocete le penne in abbondante acqua bollente salata, scolatele e aggiungetele al condimento in padella. Saltate il tutto, aggiungete abbondante parmigiano (o pecorino ) a piacere e una manciata di prezzemolo per completare.

Buon appetito è il minimo!

Tempo di preparazione? 20 minuti al max!