Domenica, odi et amo

Domenica, odi et amo.

Non so più quante domeniche infinitamente belle ho trascorso. Nè voglio ricordarmi il numero di quelle infinitamente brutte. Ma so che ogni volta è stata una sfida con me stessa, prima tra le lenzuola, poi davanti allo specchio e infine con il cappello in testa davanti alla porta: farcela o no? E come diceva sempre la nonna, non è che hai altra scelta: bisogna farcela.

Oggi è una di quelle domeniche. E come sempre, non credo di avere altra scelta.

E allora in qualche modo so che la soluzione al mio malessere sarà mettermi ai fornelli. Con Ella che canta, come nelle domeniche infinitamente belle, e con Louis che suona, come in quelle infinitamente brutte.

Ed è qua che entra in scena il cibo. Quello che ti riempie la pancia ma che ti scalda il cuore, inebriando il tuo olfatto e riempiendo di colore la tua vista. Serve qualcosa di morbido, filante, saporito ma un po’ dolce. Serve un sapore conosciuto, che mi ha accompagnato sempre nelle mie tante case in Italia, in quelle all’estero, in quelle sognate, in quelle anonime, in quelle piene di amore e in quella in cui non ho ancora vissuto.

Serve del comfort food… servono gli GNOCCHI! Con la mozzarella, il basilico e il pomodoro. Alla sorrentina, insomma. E serve metterli nel forno per inebriare tutta la mia casetta con il loro profumo. Quindi se anche voi avete bisogno di questa terapia, sebbene questa domenica milanese sia promettente (meteorologicamente parlando!) come non mai, provateci! La ricetta è semplice e il risultato è garantito per chiunque, davvero, anche per voi, analfabeti del mestolo!

Vi serviranno (per voi, anime solinghe come la mia):

500 g di gnocchi di patate

400 g di passata di pomodoro (meglio di datterini)

1 mozzarella fiordilatte

una manciata di grana grattugiato

una manciata di pangrattato

olio extravergine di oliva (magari aveste quello fresco che pizzica…)

1/2 cipolla

basilico fresco e origano secco

zucchero (!)

sale e pepe

Come fare

In un pentolino versa la passata di pomodoro, aggiungi l’olio (mezzo bicchiere), la cipolla tritata finemente, un pizzico di sale, uno di pepe, un cucchiaino di zucchero, il basilico fresco (a piacere) e l’origano. Metti sul fuoco e lascia cuocere per una mezz’oretta.

Nel frattempo prepara la mozzarella tagliandola a cubetti e metti a cuocere gli gnocchi: occhio alla loro cottura perché appena l’acqua bolle e lì butti dentro, ci vorrà giusto il tempo che salgano a galla per scolarli.

Adesso che hai scolato gli gnocchi condiscili con il sugo, la mozzarella e qualche foglia di basilico fresco. Metti in una teglia da forno, cospargi con grana e pangrattato e informa per 10/15 min. a 180 °C.

Servili caldi ma non ustionanti.

Vedrai, un piatto di questi e la domenica cambierà sapore.

La foto è di Alessandro Famiani, il fotografo più paziente del mondo!