Dolce di manioca per gustare il Brasile

Ho visitato il Brasile 2 volte e sempre in occasioni speciali: la prima volta sono stata nel sud, a Porto Alegre, ospite della mia cara amica Michelle per le feste natalizie e due anni dopo sono invece tornata per il matrimonio di Mimmo e Julia a Rio de Janeiro, insieme a tutta una combriccola fantastica. Il Capodanno sulla spiaggia di Copacabana è, indubbiamente, una delle 10 cose da fare nella vita!

Quello che non mi sono fatta mancare nel corso di questi due viaggi è stata, sicuramente, la curiosità in cucina: ho assaggiato di tutto, dall’asado all’arroz de carreteiro, dalla feijoada al pao de quejo e bevuto altresì di tutto… caipirinha ao limao in primis!

Ho goduto dei piaceri della frutta che più amo, come il mango (a manga, in br.) e la papaya (mamao, in br.), felicitandomi di trovare ovunque il cocco e sorprendendomi nella scoperta di radici magiche come la manioca.

Ed è proprio la manioca l’ingrediente del dolce che vi presento oggi e che abbiamo preparato nel corso della serata di cucina brasiliana di Single Food giovedì scorso. Un dolce semplicissimo, senza latte e senza glutine, che rimane umido per giorni e che trovo perfetto in qualunque momento della giornata.

La manioca la trovate in qualunque negozietto etnico ma l’ho vista anche nei supermercati più grandi e ben forniti. Quindi non accampate scuse per non prepararlo!

Questa la ricetta del Bolo de macaxeira (dolce di manioca, per l’appunto) ispirata liberamente a quella di Thiago Castanho.

Ingredienti per 8 persone:

1 kg di manioca fresca (pelata e grattugiata grossolanamente)

1 lattina da 400 ml di latte di cocco senza zucchero

160 g di zucchero semolato

1 cucchiaio di sale

200 g di cocco rapè

5 uova grandi

un tocco di burro

Preparazione:

In una ciotola ampia versate tutti gli ingredienti e amalgamateli con una spatola.

Imburrate una teglia grande e versatevi il composto.

Cuocete in forno preriscaldato a 180 °C per 40 min. circa. Quindi sfornate, tagliate a cubetti e servite caldo (ma io lo amo anche freddo!).

Se non è facilissimo questo! Beijos!