Conquistalo con la pasta e fagioli

Il mio amore per la cucina è, per forza di cose, congenito.

Ma è indubbio che gli anni universitari abbiano giocato, per questo amore, un ruolo fondamentale per la svolta ai fornelli!

Gli inviti strategici ai colleghi affamati che avrebbero mangiato pure le gambe delle sedie (modernariato romano in purezza!) li leggo solo adesso per quello che erano in realtà: ricerche gastronomiche su cavie ignare dei rischi cui si imbattevano quotidianamente! prove di cucina messicana al rientro dagli Stati Uniti, esperimenti di cucina polacca al rientro da casa di nonna, rimaneggiamenti di cucina russa al rientro dall’ultima vacanza/studio…

Era tutto un grande pout pourrì di sapori, tecniche, ingredienti che incuriosivano e solleticavano. Goliardicamente bello e coinvolgente.

Eppure io sapevo che la mia strada mi avrebbe riportato alla semplicità. E la mia semplicità in cucina, dopo la passione sana/malsana per il pane e burro, è rappresentata dalla pasta e fagioli.

Raccontarvi di quanti uomini si sono innamorati con questo piatto sarebbe come dirvi di quanti si sono innamorati con la mia panna cotta. Quindi non lo farò 😀

Però posso affermarvi con assoluta certezza che se presentate a un uomo un piatto così cremoso, avvolgente, profumato e gustoso, che non vi guardi come la dea del suo focolare è assolutamente impossibile. Matematico. Algoritmico.

Al contrario, se il vostro obiettivo è più speedy, vi riporto volentieri alla ricetta dell’insalata che manterrà intatta nomea di cuciniera senza però scatenare fiamme e lapilli!

Allora: curiose di scoprire il mio piatto di battaglia? Eccovelo!

 

Ingredienti per 4 persone (giusto per ribadire il mio lato terrone!)

300 g di pasta tipo ditali

2 barattoli di fagioli borlotti

1 carota

1 costa di sedano

1 spicchio di aglio

salvia e rosmarino

concentrato di pomodoro in tubetto

peperoncino

olio extravergine di oliva

Preparazione

In una pentola dal fondo alto metti lo spicchio di aglio sbucciato, la salvia tagliata a pezzettini e un paio di rametti di rosmarino, versa l’olio e fai soffriggere per un paio di minuti. A questo punto aggiungi 2 cucchiai di concentrato di pomodoro e lascia cuocere ancora una paio di minuti.

Adesso versa una scatola e mezza di fagioli con tutta la loro acqua tenendo da parte un quarto dei fagioli e lascia cuocere per 20 minuti circa, mescolando di tanto in tanto.

E’ il momento di frullare il tutto con il frullatore a immersione ma non prima di aver tolto il rametto di rosmarino. Ora che hai ridotto tutto a una crema puoi aggiungere gli altri fagioli e 2 barattoli di acqua calda. Riporta a bollore e quindi butta la pasta salando e mescolando continuamente, perché il rischio che si attacchi al fondo è alto!

Dopo circa 10 minuti la pasta sarà pronta e a te non servirà altro che impiattare e versare un filo di olio a crudo. Slurp!