Zuppa di lenticchie rosse per scaldare pancia e cuore!

Monsieur Hiver ha spalancato le braccia e ora siamo tutti avvolti in questo gelido abbraccio: rispuntano goffi piumini, i cappotti si riempiono di maglioni e gilet imbottiti, le sciarpe e i cappelli non si contano e io… io hai voglia a tenere i riscaldamenti accesi da mane a sera con la bossa nova brasiliana a tentar di scaldare l’atmosfera!

Qua l’unica cosa che funziona è la cioccolata calda, una fetta di ciambellone appena sfornato, un piatto di pasta e patate come quello che abbiamo cucinato ieri sera al corso di Cuochi ai Primi Fuochi oppure, come faceva babcia Kazia, la mia nonnina polacca, pane e burro come seconda colazione, spuntino e dopocena. Perché col freddo si deve mangiare! E spiegateglielo a una nonna che ha fatto la Seconda Guerra Mondiale in Polonia che voi siete a dieta… blasfemia impronunciabile!

Solo che se avessi continuato per quella strada, mantenendo queste “sane abitudini”, la mia bilancia si sarebbe incrinata! Per fortuna, imparando a cucinare e a capirne un po’ di rudimenti nutrizionali, ho realizzato che anche -anzi, soprattutto!- una zuppa di legumi sa essere il perfetto comfort food per queste insopportabili giornate fredde, umide e grigissime! E allora via di pasta e fagioli, vellutata di piselli secchi o, come nel caso di oggi, lenticchie decorticate rosse (che si cuociono, peraltro, in un tempo stupido di tipo 10/15 minuti!).

Come si preparano? Ecco la ricetta, è semplicissima!

Per 2 persone

400 g di lenticchie decorticate

1 gambo di sedano

1 cipolla

1 carota

sale e pepe

olio extravergine di oliva

Prendete una ciotola, versate le lenticchie e sciacquatele tante volte sotto acqua corrente finché l’acqua che rimarrà non sarà trasparente (io l’avrò fatta almeno 12 volte… poi mi sono arresa alla zozzeria delle lenticchie ma magari voi avete più pazienza di me!).

Adesso potete metterle in un pentolino dotato di coperchio, versare l’acqua fino a coprirle per oltre un dito e aggiungere la carota pelata, il sedano e la cipolla, il sale, il pepe e un filo di olio. Lasciate cuocere per una decina di minuti abbondante (voi comunque assaggiate sempre prima di terminare la cottura di un piatto!) e servitele con olio extravergine di oliva abbondante – nella foto si vede quanto luccica il piatto, vero?